Aspirazione Industriale Veneta Logo

Settore: Meccanico
Materiale aspirato: Idrogeno
Località: Padova


La nostra azienda ha recentemente progettato e realizzato questo nuovo impianto di degassing in regime ATEX per una Torneria Meccanica di Padova.

L’impianto, installato presso l’area di ricarica delle batterie al litio dei carrelli elevatori, serve ad aspirare l’idrogeno prodotti durante le operazioni di ricarica delle batterie.

Come funzionano gli impianti di degassing?

Questo sistema, tecnologicamente più avanzato dei tradizionali impianti di aspirazione per le aree di ricarica dei muletti, richiede l’uso di specifici tappi di rabbocco da sistemare presso l’area interna di ogni batteria dei carrelli elevatori da ricaricare.

Il sistema si basa sull’uso di ventilatori automatici molto piccoli, collegati direttamente al pacco batteria dei muletti, che permettono di avere bassissime portate d’aria ed ampia efficacia di intercettazione dell’idrogeno.

Essendo l’aria movimentata parecchio inferiore rispetto ai sistemi tradizionali, questo sistema consente elevati risparmi energetici di consumo elettrico e di riscaldamento.

I gas aspirati vengono convogliati in sistemi di canalizzazione esterna collegati direttamente ad un aspiratore principale che li espelle all’esterno dell’edificio.

Questa tecnologia nuova ed avanzata serve proprio ad aspirare ed eliminare l’idrogeno che tende a formarsi durante le operazioni di ricarica, permettendo di allestire aree di ricarica anche in zone particolarmente ridotte all’interno degli stabili aziendali.

Un impianto vantaggioso ed efficace, imprescindibile per tutte le imprese che utilizzano regolarmente carrelli elevatori per svolgere le loro attività logistiche e di gestione dei propri magazzini.

Ricapitolando, quali sono i vantaggi degli impianti di degassing?

Gli impianti di aspirazione realizzati con tecnologia Degassing comportano svariati vantaggi:

– Si evitano degli eventuali danni causati ai muletti da agenti atmosferici esterni, perché le operazioni di ricarica elettrica per i carrelli elevatori possono avvenire senza problemi all’interno di un’edificio, come ad esempio il deposito di magazzino dell’impresa, e non all’esterno;

– Si adotta una tecnologia meno invasiva, per l’impiego di ventilatori e tubature molto più piccoli di quelli tradizionali;

– Un risparmio energetico con una riduzione dei costi dei consumi effettivi di energia elettrica, grazie all’uso di ventilatori molto più piccoli e meno potenti, che consumano meno corrente.